Main img

 

Vocal Sound

 

La nostra voce: è la possibilità quotidiana e continua di comunicare, di relazionarci con gli altri, di far capire le nostre esigenze, di rivendicare i nostri diritti. E' tantissimo, eppure non è solo questo. Anna Bacchia, fondatrice del Laboratorio "Anna Bacchia Vocal Sound", spiega: "Le straordinarie potenzialità vocali, osservate anche alla luce della più recente ottica quantistica, ci offre l'esperienza di come la voce rispecchi tutto il nostro fluire interiore che ne genera colori e ritmi e sia coinvolta in processi di biorisonanza, capaci di trasformare e creare. La voce dà forma a ogni fluire vitale, come l'ondeggiare delle foglie dà forma al fluire invisibile del vento". Un'osservazione interessante per chi inizia è che il suono vocale è lo strumento per eccellenza, attraverso il quale viene espresso ogni nostro pensiero, emozione, immagine e memoria. "Fra i campi più interessanti della ricerca" aggiunge la Bacchia - vi sono: la qualità vocale; il rapporto del suono vocale con emozioni, memorie e archetipi; la focalizzazione delle osservazioni sulla natura del suono vocale; l'esplorazione del campo della biorisonanza vocale". Il Metodo Vocal Sound è dunque un nuovo approccio allo studio della voce, in cui tra l'altro è proposta una nuova "tecnica vocale di biorisonanza", essenzialmente in due direzioni: sia come percorso in campo espressivo e artistico, sia come formazione a diversi livelli di ascolto e comprensione, verso un dialogo e una risposta non solo funzionali, ma sensibili e aperti a ogni manifestazione umana, dove nessuna espressione suoni come estranea, lontana, disturbante o incomprensibile.

 

 

 

La biorisonanza

 

In tutte le più antiche culture della Terra, esistono suoni che hanno un significato straordinario e un potere creante e rigenerante. Dice la Bacchia: "La danza di tali suoni ha il potere di far vorticare e scorrere energia limpida in armonia con il fluire vitale, come acqua di un torrente sulle rocce".

 

La visione della biorisonanza è il modello scientifico più ricorrente nella interpretazione odierna delle potenzialità della voce. "Un'immagine del processo di biorisonanza può esser offerto con un esempio. In musica si utilizzano piccoli strumenti metallici chiamati diapason, che emettono ciascuno un solo suono, una volta che vengono sollecitati e messi in vibrazione. In base alla forma e alla grandezza in cui è stato forgiato, ogni diapason è capace di emettere una "sua" precisa nota che lo caratterizza, come ogni tasto del pianoforte suona la "sua" nota. Quando un diapason A che sta suonando il suo suono è ad esempio la nota sol - viene avvicinato a un secondo diapason immobile B - forgiato per suonare la stessa nota sol - questi comincia a vibrare. B, in presenza del sol, ha riconosciuto il suono per il quale esso stesso è stato forgiato: A suona, e B, messo in movimento solo da una nota che è giunta a toccarlo, ri-suona. A differenza di un diapason che emette un solo suono, quando una voce umana emette una sola nota, per esempio il sol del diapason, ciò che l'orecchio umano normalmente riconosce è quel solo sol, mentre ciò che la voce emette è un'intera arpa di suoni - chiamati armonici - che il sol "contiene", come la luce appare solo bianca, ma contiene tutti i colori dell'arcobaleno.

 

 

 

Applicazioni

 

Al livello più semplice, quotidianamente noi sperimentiamo i fenomeni di ri- sonanza, con frequenze di suoni e colori. Ad esempio nell'inspiegabile sintonia che talora percepiamo con ciò che è capace di parlarci senza parole, o con un vago senso di familiarità che ci insorge verso un quadro o un paesaggio, o verso i colori di una voce. Il metodo Vocal Sound si propone di esplorare tutte le potenzialità e le zone sconosciute della nostra voce, integrandola con il nostro Sè, mediante una tecnica vocale di biorisonanza. Quindi i seminari offrono l'apertura a una comprensione rivolta a inesplorati e livelli di ascolto. Uno degli scopi è quello di far suonare la nostra voce come un libro aperto sul film dei nostri pensieri, delle nostre memorie, delle nostre percezioni e domande più interiori.

Il laboratorio si rivolge a tutti perchè consente di sviluppare strumenti di riequilibrio, benessere e consapevolezza, legati alla comunicazione quotidiana.

In particolare, si rivolge poi a coloro che si dedicano a ogni aspetto della vocalità e della comunicazione verbale e si offre come formazione a insegnanti e a operatori nel campo dell'espressività vocale.

 

 

 

Come si svolge una lezione

 

Spiegare come si svolgono le lezioni di biorisonanza è quasi impossibile, proviamo a farlo attraverso una serie di esempi.

  • Postura - L'allievo sperimenta come ogni articolazione e gesto siano collegati al suono vocale.
  • Respirazione - L'allievo prende confidenza con la respirazione e scopre come il fiato espiratorio sia in relazione con il flusso di fiato che genera il suono.
  • La voce sono io - Si scopre gradualmente che interagire con la voce significa interagire con sè stessi: se sono stanco, la voce è stanca, se sono frizzante il suono fa trasparire energia. Si comprende la differenza fra eseguire un suono o cantarlo o realizzare che è nato da sè. Si impara a saper mettere a disposizione il proprio strumento per dar voce alle cose, a ciò che non trova parole per essere detto.
  • Dal fiato al suono - L'allievo nota come un flusso di fiato espiratorio può diventare un flusso sonoro che prende vocali e colori. Semplici esercizi fanno capire come ogni articolazione, movimento, danza e ritmo del corpo risultino collegati alla voce.
  • Voce e spazio - L'emissione del suono è messa in relazione con lo spazio e s'impara a riconoscere come "la voce va dove gli occhi guardano". La voce è un fluire che si espande nello spazio seguendo l'emergere di melodie, pensieri, armonie, emozioni, immagini.
  • Voce e emozioni - Indipendentemente dalla nostra volontà, la voce rivela ciò che sentiamo. L'allievo riconosce che ogni nostra sensazione o ricordo che affiorano mentre cantiamo, traspaiono come qualità identificabili anche in suoni chiamati armonici. è possibile dar voce a immagini fotografate, poi riconosciute da alcuni uditori che non hanno visto le fotografie, ma riescono ad identificarle solo mediante l'ascolto del suono vocale che le ha interpretate.
  • Espressività e biorisonanza - L'allievo permette alla voce di entrare in risonanza con i suoni che percepisce. Al livello più avanzato l'allievo incontra le qualità dei suoni di biorisonanza capaci di rigenerare, trasformare. riequilibrare e creare.

 

 

 

Notizie utili

 

La durata dei percorsi di Vocal Sound è diversa in base alle tematiche dei seminari che vengono scelti:

  • lavori individuali a scadenza quindicinale o settimanale
  • seminari a scadenza bimestrale sui temi dell'espressività vocale
  • corsi di formazione annuali che si terranno una volta al mese

 I corsi si svolgono presso la Scuola di Musica moderna di Lugano. Seminari vengono organizzati periodicamente in Italia. Costi e durate dipendono dai programmi cui ogni candidato viene indirizzato in base alle sue richieste e ai propri interessi individuali. Comunque i costi indicativi di un corso adulti è di circa 1.000 franchi svizzeri per semestre.

Per informazioni e contatti Vocal Sound, l'associazione risponde esclusivamente via mail all'indirizzo:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., referente per l'Italia. Web: www.vocalsound.org